Lucidatura della moto: fai splendere la tua motocicletta

Ammirare una moto con una cera brillante è sempre una gioia per gli occhi. La lucidatura è una delle mansioni da svolgere con maggiore frequenza per proteggere a lungo e in modo adeguato il metallo della moto dalla corrosione. È importante procedere con accortezza e attenzione per evitare danni e graffi. Scopriamo come funziona la lucidatura moto e quali accorgimenti è necessario adottare per un risultato finale di qualità.

Tutto il necessario per una lucidatura moto efficace

Una moto appena acquistata è sicuramente sorprendente a livello estetico: tutte le parti sono in perfetto stato e ogni elemento brilla alla luce del sole. Tuttavia, con il passare del tempo e a causa dell’azione degli agenti atmosferici, è possibile che alcune parti perdano lucentezza. Può sorprendere, però, come questo sia anche dovuto ai metodi usati per il lavaggio della moto, spesso troppo aggressivi. Per ovviare a questo problema, è bene dotarsi di tutto il necessario affinché la lucidatura moto garantisca splendidi risultati. Gli strumenti indispensabili per un’operazione perfetta sono:

  • panni di daino;
  • crema per la lucidatura moto;
  • spray fissante;
  • lucidatrice elettrica.

Con tutto l’occorrente a disposizione, è possibile procedere con la lucidatura moto vera e propria. Quest’ultima è un’operazione suddivisa in diversi passaggi: scopriamoli.

Tutti i passaggi della lucidatura moto

Per effettuare una lucidatura moto perfetta si consiglia di verificare preventivamente che la moto non abbia macchie o imperfezioni sulla carrozzeria affinché queste non vengano poi esaltate e rese ancora più visibili. È necessario procedere con il lavaggio e l’asciugatura della moto: successivamente inizia la lucidatura vera e propria. Si applica un primo strato di crema lucidante e la si spalma con movimenti circolari sulla zona interessata tramite un panno di daino. Una volta applicata la crema su tutta la carrozzeria, è bene attendere che si asciughi. Nel caso in cui il risultato ottenuto non fosse convincente, è possibile procedere con una seconda mano di crema.

Una volta ottenuto un risultato omogeneo, si può concludere il lavoro passando un panno di daino pulito su tutta la superficie in modo da eliminare eventuali residui. Per lo step successivo entra in gioco lo spray fissante: si consiglia di spruzzarlo in modo uniforme su tutto il corpo della moto. In questo modo, sarà possibile ottenere una lucidatura moto duratura nel tempo. In alternativa, nel caso in cui si voglia risparmiare tempo, è possibile utilizzare una lucidatrice elettrica. Questo strumento consente di spalmare la crema in modo omogeneo e in tempi più rapidi.

Sei alla ricerca di un autolavaggio specializzato nella lucidatura moto? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di professionisti della lucidatura moto che possano garantirti un risultato finale di qualità, Autolavaggio Teler è ciò che fa per te. A pochi passi dal centro storico di Milano, ci occupiamo del lavaggio a mano di moto e offriamo anche un servizio di lucidatura con l’impiego di prodotti specifici e adatti ad ogni tipo di finitura. Vieni a trovarci, siamo aperti anche la domenica mattina.